business plan bed and breakfast agriturismo

Quando senti parlare di business plan lo so che ti viene l’orticaria ma questo documento è la base del tuo progetto imprenditoriale. Ti permette di verificare la fattibilità e la redditività del tuo B&b o agriturismo e avere una previsione realistica del fabbisogno finanziario.

Se vuoi fare sul serio e avere un business sostenibile senza sprecare risorse in termini di energie, soldi e tempo non puoi non farlo, sarebbe come navigare in mezzo al mare e non avere una bussola che ti faccia da guida.

Cos’è il business plan

“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”

Seneca

Il business plan è un piano di azione che indica gli obiettivi economici che vuoi raggiungere con la tua struttura ricettiva nell’arco temporale di un anno, come vuoi raggiungerli e perché.

È un documento flessibile perché non solo deve essere modificato nel caso in cui non vengono raggiunti ma deve anche adattarsi ai cambiamenti del mercato, come una pandemia mondiale.

Come preparare il business plan di un bed & breakfast o agriturismo

Il business plan è costituito da tre pilastri:

1. il business model, ovvero la descrizione del tuo progetto. Se non sai chi sei e il valore che puoi dare agli ospiti non puoi neanche comunicare e fare marketing pensando di occupare le camere tutto l’anno.

In primis devi capire qual è il tuo perché, ovvero qual è la tua missione, la motivazione profonda che ti ha spinto a dedicarti all’ospitalità; dove ti immagini tra 3, 5, 10 anni cioè la tua visione. Poi ci sono i valori che ti permettono di entrare in relazione con il tuo pubblico e la USP, ossia la caratteristica unica per cui un ospite dovrebbe scegliere te e non un’altra struttura.

Il business model racchiude anche tutte le informazioni relative al target di riferimento, ai competitor, al territorio, all’eventuale team di collaboratori, ai servizi che vuoi offrire, alle tariffe e ai canali di distribuzione dove vuoi essere presente.

2. Il piano economico e finanziario. In questo secondo step definisci quali sono gli obiettivi economici, le entrate, le uscite, gli investimenti e il margine che vuoi reinvestire l’anno successivo per migliorare la tua attività. Puoi decidere ad esempio di migliorare il posizionamento del tuo sito web su Google oppure comprare altri accessori etc.

3. Il piano operativo cioè il complesso di attività di comunicazione e marketing che devi portare avanti per raggiungere il fatturato che ti sei prefissata.

Vista la stagionalità della tua attività ricettiva devi tenere conto di questa variabile e organizzarti di conseguenza se vuoi lavorare durante il resto dell’anno. Farai dei laboratori di cucina o artigianato? Come intendi promuoverli? Con quali strumenti? Ads su Facebook e Instagram o altro? Oppure delle offerte per target esteri?

Come vedi gestire un B&b o un agriturismo non è semplice ma se vuoi alzare l’asticella ed essere il punto di riferimento nella tua destinazione devi metterti in gioco, fare un piano strategico e avere sotto controllo i conti della tua attività altrimenti rischi di fare come tutti gli altri, cioè lavorare sì e no due mesi l’anno. La decisione spetta solo a te.

Per approfondire leggi questi articoli:

Ci vediamo nel gruppo su Facebook?

Vuoi chiarirti le idee su come predisporre il business plan per il tuo bed & breakfast o agriturismo? Iscriviti al mio gruppo Facebook, uno spazio digitale che ho creato per supportarti e formarti nella promozione della tua struttura ricettiva. Potrai dare un’occhiata alle dirette che ho fatto in compagnia di Manuela Lombardi Borgia e Lara Citon di Hospitality Team sul business plan e chiedere consigli.

Vieni a farmi le tue domande e a conoscere gli altri del gruppo, ti aspetto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.